L'aceto di sidro di mele - saggezza antica o vecchio mito?

07/giu/2020

L'aceto di sidro di mele ha numerosi benefici - ma sono scientificamente provati?

L'aceto di sidro di mele ha numerosi benefici - ma sono scientificamente provati?

Probabilmente, tua mamma e anche tua nonna avranno usato l’aceto di sidro di mele per le operazioni di pulizia e di disinfezione, per i trattamenti della micosi delle unghie, dei pidocchi, delle verdure e anche delle infezioni alle orecchie. Ma forse lo avranno utilizzato in virtù del suo ritenuto forte potere dimagrante.

Cosa dicono gli studi?

È dimostrato che l’aceto di sidro di mele abbia numerosi benefici per tenere sotto controlli i livelli di insulina e zucchero nel sangue, costituendo così un grande supporto quotidiano per le persone che soffrono di diabete e di prediabete e per tutti coloro che vogliono mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue.

Uno studio svedese ha dimostrato che quando le persone consumano dell’aceto durante un pasto, dopo mangiato mostrano di sentirsi più piene rispetto a quelle che non hanno preso l’aceto. In parole povere, l’aceto fa sentire prima più pieni e di conseguenza aiuta a ridurre la quantità di cibo durante i pasti.

Ma non si tratta soltanto di sentirsi più pieni. Una ricerca britannica mostra che l’acido acetico contenuto nell’aceto possa dare un forte taglio alle voglie di cibo-spazzatura e ad aiutare ad avere un miglior controllo dell’appetito. L’acido acetico nell’aceto può anche influenzare il modo in cui digeriamo il cibo. Brevemente, può evitare che alcuni degli amidi che mangiamo vengano assorbiti nel sangue, riducendo così il consumo di calorie del nostro cibo.

E ancora meglio, uno studio giapponese ha dimostrato che un’assunzione regolare di aceto di sidro di mele può ridurre il grasso addominale.

Il verdetto?

Vai avanti ed assumi 3 cucchiai di aceto di sidro di mele ogni giorno. Puoi consumarlo come prima cosa al mattino allungandolo con acqua tiepida e bevendolo a stomaco vuoto. Se il gusto non ti piace, aggiungilo come condimento alla tua insalata e approfitta così dei suoi benefici.