Stai dormendo a sufficienza?

07/giu/2020

Gli studi mostrano in continuazione che le persone che non dormono abbastanza tendono a mangiare di più, a fare meno esercizio e a deragliare più spesso dal treno della perdita di peso.

Gli studi mostrano in continuazione che le persone che non dormono abbastanza tendono a mangiare di più, a fare meno esercizio e a deragliare più spesso dal treno della perdita di peso.

Il sonno è un bisogno umano fondamentale. La raccomandazione standard è di dormire dalle sette alle nove ore per notte, ma in realtà il nostro bisogno di sonno può variare da individuo a individuo. Non dormire abbastanza danneggia il tuo umore e i tuoi livelli di energia, indebolisce le funzioni cognitive e ha un impatto negativo sul sistema immunitario. Ma un sonno scarso può anche influenzare il tuo peso. Come?

Incremento della fame - Dormire poco danneggia la produzione dei tuoi “ormoni della fame”: grelina e leptina. Meno grelina e meno leptina vogliono dire più fame e meno calorie bruciate durante i tuoi processi metabolici.

Stress - Quando non hai dormito bene per un bel po’ di tempo, la produzione di cortisolo sale. Si tratta del cosiddetto “ormone dello stress” e ti causa tutte quelle deleterie voglie incontrollate di cibo. Combinalo con lo squilibrio di leptina e grelina ed ecco qua la tempesta perfetta di appetiti incontrollabili e scarso self-control.

Resistenza all’insulina - È la condizione nella quale l’organismo non utilizza l’insulina in modo efficiente per muovere il glucosio dal sangue verso le cellule. Va a finire che viene immagazzinato come grasso in tutti posti sbagliati.

Forza mentale - Quando ti manca il sonno, è un po’ come essere ubriaco. Semplicemente ti manca la chiarezza mentale per prendere buone decisioni, specialmente riguardo ciò che mangi – o ciò che non mangi.

Come riuscire ad avere del sonno di qualità?

Limita la caffeina - Assicurati di non consumare troppa caffeina ad orari ravvicinati all’ora in cui vai a dormire, ma anche in generale. Il crollo pomeridiano sarà solo un lontano ricordo!

Imposta un orario - Prova ogni giorno ad andare a letto alla stessa ora e ad alzarti alla stessa ora. Il tuo organismo troverà il suo ritmo naturale e ti ringrazierà per andare a letto ad un orario stabilito.

Goditi il sole - Fai uno sforzo per avere un po’ di esposizione alla luce solare, specialmente se lavori in un ambiente chiuso con luce artificiale. La luce naturale aiuterà il tuo organismo a trovare il suo proprio ritmo circadiano.

Limita l’esposizione alla luce blu - Non fare uso di nessuno schermo per almeno un’ora prima di andare a dormire. Per via dei dispositivi elettronici che rilasciano luce blu, il tuo cervello riduce la produzione di melatonina – un ormone che ti aiuta a dormire.